Psicoterapia Individuale

Chi sono i soggetti interessati dalla psicoterapia individuale

I soggetti che fanno richiesta di terapia individuale sono persone che hanno deciso in un momento preciso della loro vita di cambiare prospettiva e di cercare di cogliere cosa li porta a vivere un disagio. Coloro che cominciano a sentire che quanto loro succede può essere alimentato dalle loro stesse azioni e non sanno come intervenire per far sì che qualcosa cambi. Alcuni dei soggetti che si sottopongono alle sedute di psicoterapia individuale sono:

  • chi vive con disagio la propria identità sessuale, sia che riguardi chi non accetta un proprio orientamento sessuale sia che riguardi anche un adolescente in fase di esplorazione e quindi in possibile condizione di confusione e destabilizzazione sessuale per il periodo che sta attraversando; 
  • chi soffre di un problema legato alla dipendenza affettiva; 
  • chi ha bisogno di terapia per tossicodipendenza, abuso di alcool o altre sostanze tossiche e ha bisogno di un sostegno psicologico che gli permetta di rendersi consapevole di dinamiche che alimentano certi vissuti e malesseri.

Come si svolgono le sedute di psicoterapia individuale

La seduta di psicoterapia individuale prevede un primo contatto, solitamente telefonico, durante il quale si raccolgono dati anamnestici e indicativi del disagio vissuto e riportato. Si fissa un appuntamento che serve a fare un’analisi della domanda del bisogno specifico e si decide sulla tipologia di intervento da seguire a seconda del caso presente. Si stabilisce un contratto terapeutico stabilendo un prezzo e una prassi logistica degli incontri, quali sono le regole da seguire per mantenere un certo rispetto al setting creato. E si comincia.

Quando e perché dovresti chiedere una consulenza psicologica

Una consulenza psicologica può permettere di andare aldilà di quanto si coglie in un momento di particolare malessere personale. Una consulenza psicologica crea uno spazio d’ascolto efficace che permette di far emergere quanto non ci si permettere di pronunciare perché ritenuto penoso e doloroso da affrontare da soli. Una consulenza psicologica aiuta a rendersi conto che per stare bene con sé stessi, bisogna cambiare anche le nostre abitudini di vita e che alcune di esse hanno potuto alimentare delle scelte che ci hanno fatto vivere spiacevoli condizioni. 

Quando e perché dovresti iniziare un percorso di psicoterapia individuale

Un percorso di terapia individuale risponde ad un’esigenza ben precisa e cioè quella di cominciare a mettere in discussione il proprio modo di vedere le cose e di cercare una prospettiva diversa da cui osservale.  Quando si comincia a sentire stretto il proprio stile di vita e si percepisce che qualcosa non va per il verso giusto e che anzi come si approccia la realtà ci condiziona le scelte e le nostre relazioni quotidiane, limitando a volte di viverci serenamente anche i nostri spazi vita, in quel momento si sente l’esigenza di un confronto con chi conosce la materia e sa ascoltarci.  Una persona che si chiede “perché capitano tutte a me”, perché ha sempre la stessa tipologia di persone accanto o perché il destino sta virando contro di lui, solitamente si dà le stesse risposte perché parte dallo stesso pensiero con cui ha creato le domande. Volendo cambiare prospettiva può permettersi di guardare le sue stesse esperienze, cambiandone il senso e sentirsi più protagonista attivo di quanto gli accade e quindi potenzialmente capace di poterlo modificare.

Chiama o Scrivi per richiedere una consulenza 

Tel: +39 320 0712477

email: compagno.tiziama@libero.it

Cerca tra gli Argomenti di tuo Interesse